CIRCOLARI

CCNL TERZIARIO CONFCOMMERCIO: EROGAZIONE AUMENTO DI MARZO 2018



L’accordo 30 marzo 2015 per il rinnovo del CCNL per i dipendenti da aziende del terziario della distribuzione e dei servizi ha stabilito un incremento retributivo a regime per il IV livello, con relativa riparametrazione sugli altri livelli contrattuali, pari ad 85,00 euro mensili.

In considerazione dell’andamento economico non favorevole, con successivo accordo integrativo del 24 ottobre 2016, le Parti hanno convenuto la sospensione dell’aumento di novembre 2016, rinviando ad un successivo incontro la fissazione di una nuova decorrenza degli aumenti contrattuali.

In seguito, l’accordo integrativo del 26 settembre 2017 al CCNL del Terziario, Distribuzione e servizi del 30 marzo 2015 ha stabilito la corresponsione di tale aumento con la retribuzione del mese di marzo 2018.

Ora Confcommercio, con Comunicazione n. 21 del 6 marzo 2018 pubblicata sul proprio sito associativo, nel ricordare tale scadenza, allega le retribuzioni aggiornate con gli incrementi retributivi dei lavoratori qualificati e operatori di vendita.

Di conseguenza, gli importi dei minimi contrattuali, a partire da marzo 2018, come indicati da Confcommercio con Comunicazione n. 21 del 6 marzo 2018, risultano i seguenti:

Lavoratori Qualificati

Livello Aumento dal Nuovi minimi 1° marzo 2018 contrattuali

Q € 27,78 € 2.697,77

I € 25,02 € 2.246,01

II € 21,64 € 2.010,37

III € 18,50 € 1.791,04

IV € 16,00 € 1.616,68

V € 14,46 € 1.508,94

VI € 12,98 € 1.405,89

VII € 11,11 € 1.281,31

Operatori di Vendita

Livello Aumento dal Nuovi minimi

1° marzo 2018 contrattuali

I € 15,10 € 1.561,27

II €12,68 € 1.390,30

Il personale dello studio rimane a disposizione per ulteriori informazioni e/o approfondimenti.


In Primo Piano
Pubblicazioni Recenti
Archivio

Studio Dott. ssa Edi Gardin - Consulente del Lavoro
Centro Direzionale Diemme in Strada Battaglia 71/C

Albignasego, 35020 (PD)

Tel. 049-8626022

Fax 049-8626472

© 2017 by Info. Assist. srl